venerdì 19 maggio 2017

Quando un profumo non ti lascia andare!!!

Nella Giornata Nazionale delle Fragole per il Calendario del Cibo Italiano ripropongo una ricetta particolare e insolita, che ha tutto il colore della primavera. Seguitemi, sono certa che vi piacerà!

 In questo periodo sono monocromatica (anche monotematica dirà qualcuno!!!!). E’ vero, il colore e il profumo dei frutti di questa stagione m’incantano sempre. Non posso proprio rinunciarci, quindi preparatevi….. c’è in programma altro ancora sul tema!!! Oggi parliamo di conserve, un’altra delle mie passioni in cucina (che novità!!). A dirla tutta è solo da tre o quattro anni che mi sono appassionata alla produzione di marmellate and co. e devo dire che ogni volta  è davvero una grande soddisfazione vedere che, il frutto del tempo impiegato tra pentole, fornelli e barattoli è apprezzato da tutti, soprattutto da marito e figli (il che è un gran dire!!). L’ingrediente principale, lo avrete già capito, sono le fragole. Belle, profumate, piene di colore, mettono allegria già solo a guardarle e si possono impiegare in mille modi, dalle confetture agli sciroppi ai liquori (credo che questo sarà un altro degli argomenti che tratterò!!!). Questa ricetta invece è una preparazione un po’ particolare, anche se molto molto semplice: l’aceto di fragole. E’ un aceto molto delicato e profumato, adatto al pollame e ai crostacei, ma anche in una semplice insalata darà un aroma molto particolare e gradevole. La cosa fondamentale sono i frutti che devono essere profumati e alla giusta maturazione!!!! E poi, ne converrete, è davvero bello da vedere!!! In una bottiglietta un po’ particolare, diventa anche un bellissimo regalo home made da fare per Natale all’amica del cuore che ama i gusti delicati, o alla mamma che se non preparate voi qualcosa di diverso lei non sperimenterà mai niente di nuovo a tavola!!! Perciò preparate l’occorrente… il periodo è quello giusto… tutti all’opera!!!



Aceto di fragole

Preparazione: 15 minuti
Macerazione: 10 giorni



Ingredienti

500 ml di aceto di vino bianco
250 g di fragole
1 cucchiaino di pepe nero in grani
1 cucchiaio di zucchero semolato

Procedimento

Lavare, asciugare le fragole e tagliarle a pezzetti raccogliendole, insieme ai grani di pepe leggermente schiacciati, in un vaso pulito e sterilizzato e unire al tutto l’aceto. Chiudere bene il vaso e lasciare macerare per 10 giorni, in luogo buio e fresco, mescolando regolarmente almeno una volta al giorno. Filtrare l’aceto con un setaccio a maglia sottile, schiacciando la polpa della frutta e facendo cadere il liquido in una pentola di acciaio. Aggiungere lo zucchero e fare scaldare al minimo fino a che questo non si è sciolto. Una volta raffreddato, versare l’aceto in una bottiglia pulita e sterilizzata, filtrandolo nuovamente con il setaccio e una garza in modo che trattenga meglio i residui d’impurità. Tappare con cura e conservare in luogo buio e fresco.






Per la migliore riuscita di quest’aceto scegliere una qualità di fragola molto profumata. Da provare anche con lamponi o fragoline di bosco.

E’ consigliato da usare nei sughi di cottura del pollame o per le insalate di frutti di mare. Provatelo anche su una semplice insalata verde mista con pistacchi e mandorle tostate, vi stupirà.



Si conserva in luogo fresco e al buio per 12 mesi.





Ricetta adattata e tratta da "Conserve dolci e salate" del mensile Sale e Pepe edizione 2010




Grazie per essere passato. Lascia un commento, la tua opinione sull'articolo per me e' molto importante, e se vorrai lasciare anche un like ne sarò felice.





18 commenti:

  1. Ma che idea fantastica...e che facilità di preparazione. Immagino benissimo gli abbinamenti strepitosi che si possono ottenere. Grazie davvero per averla condivisa: appena trovo fragole adatte, la provo certamente.
    Grazie mille.
    PS - Sto cercando di aggiungermi ai tuoi follower ma ogni volta mi da errore. Mi dispiace :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piacerà di certo ;-). grazie del pensiero Pat, in effetti e' da stamattina che mi sta dando un po' di problemi, spero si risolvano presto. Se ti va riprova quando puoi, e se mi fai sapere se funziona te ne sarei grata :_). Grazie di nuovo e a presto.

      Elimina
  2. Mi piace l'aceto e mi piacciono le fragole. Bella idea!

    RispondiElimina
  3. Ho voglia di prepararlo presto, ho una passione per gli aceti particolari, a parte quello di mele, e i balsamici mi piace assaggiarne di nuovi, lo farò...saluti cari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' facilissimo da preparare e dà grandissime soddisfazioni credimi. ;-) Grazie di essere passata.

      Elimina
  4. Adoro l'aceto di lamponi, non posso che provare a fare quello di fragole! Tra l'altro il binomio fragole-pepe nero è decisamente vincente, mi piace ritrovare il pepe nella lista degli ingredienti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pepe da un sentore davvero particolare :-)

      Elimina
  5. Mi sembra il massimo della versatilità questo aceto, ed è anche semplice da fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicissimo e davvero buono. Io lo adoro con gamberi e rucola ;-)

      Elimina
  6. Il tuo aceto alle fragole mi ha fato innamorare. Già me lo immagino, sulle insalate di pesce...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala con gamberi, rucola e nocciole ;-). Poi mi dici.

      Elimina
  7. che bellissima idea Angela!!!

    RispondiElimina
  8. interessantissimo questo aceto!!!

    RispondiElimina
  9. Ecco un'altra ricetta con le fragole da provare. Bravissima! :D

    RispondiElimina