martedì 27 marzo 2018

I miei mini sandwiches toad in a hole per il Club del 27.


Questo mese, al Club del 27, si parla di uova. Per la precisione trattiamo le ricette di un libro, “The perfect egg” di Teri Lyn Fisher e Jenny Park. Tante ricette belle, facili, veloci e davvero davvero buone. Io ho scelto di fare dei mini sandwiches molto carini e davvero gustosi, adattissimi ad un brunch ma anche ad un bouffet in piedi, magari non troppo formale. Troverete questa e tutte le altre ricette alla pagina del Club e vi consiglio di andare a dare un’occhiata, vedrete che non potrete fare a meno di rifarle tutte.



Mini sandwiches toad in a hole

Ingredienti (per4 persone)

8 fette di prosciutto crudo
8 fette di pane a lievitazione naturale lunga 10 cm e larga 15 cm circa*
½ tazza di burro non salato a temperatura ambiente
8 uova di quaglia*
8 fette di pomodoro (io ho usato un piccolo costoluto) spesso 1/2 cm circa
8 grandi foglie di basilico fresco
Sale e pepe nero macinato fresco

Procedimento

Preriscaldare il forno a 175°C. Disporre le fette di prosciutto in un unico strato su una teglia e cuocerle per 6 minuti circa. Quando diventa croccante metterlo da
parte e alzare la temperatura del forno a 190°C. Utilizzando un coppa pasta rotondo di 8 cm circa di diametro tagliare dei dischi dalle fette di pane (in tutto devono essere 16). Con un coppa pasta da 1 cm e ½ - 3 tagliare un cerchio più piccolo al centro di 8 dei dischi di pane in modo da ottenere delle fette con un buco centrale. Eliminate le parti centrali e imburrate le fette su entrambi i lati. Disporre le 8 fette intere in una padella, scaldata su fiamma alta, e tostarle su ciascun lato, girandole una volta fino ad ottenere una leggera doratura. Trasferire le fette tostate su un piatto da portata o in piatti individuali, distribuirvi sopra una fetta di prosciutto, una di pomodoro e una di basilico e tenere da parte. Tostare, a fiamma bassa, le fette con il foro centrale solo su un lato, capovolgerle e sgusciare in ogni foro un uovo trasferendo la padella in forno fino a cottura delle uova (circa 2 minuti o fino a quando gli albumi diventano bianchi). Trasferire le fette calde sopra quelle farcite, condire con sale e pepe e servire immediatamente.

*Le uova di quaglia possono essere sostituite da uova di gallina adeguando, ovviamente le proporzioni delle fette di pane utilizzandole intere e usando un coppa pasta da 4-5 cm circa per il foro centrale. Non saranno dei mini sandwich ma diventerà un pasto completo e sostanzioso.






Grazie per essere passato. Mi farebbe piacere conoscere la tua opinione sull'articolo quindi, se ti va, lascia un commento. Se vuoi lasciare anche un like come segno di apprezzamento mi faresti felice. A presto.

27 commenti:

  1. Mi piacciono un sacco, erano tra le mie papabili scelte! Ti copierò.

    RispondiElimina
  2. Non amo le uova di quaglia ma l'aspetto è formidabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la prima volta che le utilizzo, a me invece sono piaciute. Però puoi sempre fare dei sandwiches più grandi con le uova di gallina. Credimi che ne vale la pena!

      Elimina
  3. devono essere buonissimi ... sono anche graziosi . Complimenti

    RispondiElimina
  4. Sono davvero sfiziosi, carini e devono essere molto appetitosi. Te lo dico: mi piacciono tanto!!

    RispondiElimina
  5. Pensavo a quei giorni in cui non si vede l'ora d'uscire all'aria aperta, ma poi piove o fa freddo. Questi micro sandwiches sono l'ideale per fare il picnic seduti sul tappeto di casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel quadro ci vedo bene anche un camino acceso visto che le temperature sono ballerine! 😉

      Elimina
  6. Se solo trovo le uova di quaglia in questi bricchi fuori dal mondo, li devo proprio fare...troppo belli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io devo ringraziare Anna Laura, è stata lei il mio angelo... anche qui ho un po' di difficoltà. Però non dispero di trovarli...

      Elimina
  7. E la luce non va, e fuori piove, e il set non piace e mimì e cocò e poi sforni 'ste prelibatezze e 'ste foto. E io ti odio, ecco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mimì e cocò mi mancano ma il resto c'è! Cioè... sulle foto sorvolerei, quella convinta sei tu, la prelibatezza comunque ci sta tutta. 😁

      Elimina
  8. Le foto sono stupende, per la ricetta mi fido di te!!
    Complimenti per l'articolo

    RispondiElimina
  9. Più li guardo, e più mi piacciono.

    RispondiElimina
  10. Fantastici anche questi! Complimenti

    RispondiElimina
  11. Troppo troppo belli! Sono nella lista delle ricette da replicare al più presto :)
    Complimenti.

    RispondiElimina
  12. Chissà che buoni!!

    https://julesonthemoon.blogspot.it

    RispondiElimina
  13. Molto invitanti, complimenti!!!

    RispondiElimina
  14. hanno un aspetto invitante adatti a una cena con amici, mi intriga.

    RispondiElimina